Gato Barbieri è stato un sassofonista e compositore argentino.

Nato nel 1932 a Rosario in Argentina è morto a New York il 2 aprile 2016.Aveva 83 anni.

Protagonista con il suo sax della colonna sonora del film “Ultimo tango a Parigi” fu tra i jazzman più popolari degli ultimi decenni del Novecento.

Uno dei pochi di cui si possa veramente dire che fece epoca.

Barbieri

In un periodo in cui si poteva ascoltare tanta musica entusiasmante, Gato fece breccia nel cuore di un vasto pubblico giovanile in cui si ritrovavano ascoltatori di jazz, di rock, o interessati senza distinzioni di genere a tutte le forme di musica più innovative e stimolanti.

Barbieri scopre il jazz ascoltando  Charlie Parker.

A diciotto anni comincia a suonare jazz, al sax alto, con un musicista di grande valore come Lalo Schifrin, e verso i vent’anni durante una session si trova fra le mani un sax tenore e si innamora del suono dello strumento.

Giovedì12 ottobre ore 20:45 su Radio Voce Camuna, a questo link, in Jam Session con Daniela , Gato Barbieri.

Ultimo tango a Parigi

Molti lo ricordano per il suo inarrivabile assolo in Modena di Antonello Venditti, altri per l’assolo in una versione jazzata di Sapore di Sale di Gino Paoli altri ancora per le collaborazioni con compositori come Ennio Morricone e Luis Bacalov; le incisioni e le tournée con il grande Carlos Santana e Pino Daniele.

Una voce strumentale forte, squillante e rauca, assurta a simbolico grido dell’America Latina degli anni ’70, socialmente e politicamente straziata.

https://www.facebook.com/p/Gato-Barbieri-official-100032460624605/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *