Bob Marley


La storia e la vita di Robert Nesta Marley in arte semplicemente Bob Marley, hanno origine in Giamaica nel 1946. A 15 anni lavora come saldatore, suona e canta insieme Bunny Livingston. Dopo poco tempo si uniscono Joe Higgs, Peter Tosh e altri musicisti.

Nel 1964 coi Wailers arrivano i primi veri successi, da li l’ascesa musicale di Bob Marley e la sua consacrazione a livello internazionale lo proiettano nell’Olimpo della musica.

Bob Marley , il re del reggae

Bob Marley è noto come l’artista che ha esportato il reggae in tutto il mondo, ma anche come chi ha riunito le diverse fazioni in guerra nel suo Paese, la Giamaica.

Sono pochi gli artisti che possono vantare un impatto globale come il suo, non solo un musicista, ma un simbolo dell’emancipazione dalla schiavitù mentale (Redemption song) divulgatore di pace e solidarietà.

Oggi, è una delle icone più importanti ed influenti del XX secolo, un leader politico e spirituale. Il suo stile di vita e la sua musica continuano a ispirare le nuove generazioni.  
Con il credo rasta emergono la spinta per una rivoluzione contro l’oppressione della società occidentale e la liberazione del corpo e dello spirito attraverso una sorta di misticismo.

Nel luglio 1977, Marley notò una ferita nell’alluce destro, e pensò di essersela procurata in un incidente durante una partita di calcio, poi la triste diagnosi: melanoma maligno.

Morì la mattina dell’11 maggio 1981.

Sabato 26 giugno alle 21:30 il programma “Comunque Daniela” su Radio Voce Camuna sarà con Bob Marley, in streaming a questo link e sul canale 750 del Digitale terrestre.

Home

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.